Estate al Crocifisso: Articolo di Avvenire

Articolo uscito il 30/08/2018 su Avvenire

Preghiera per Camerino

In occasione della festa di san Lorenzo, alcuni parrocchiani si sono trovati per una festa tra amici. Durante la serata, Michela ha letto questa bellissima preghiera per le popolazioni terremotate

10 Agosto, San Lorenzo. Nessuno di noi si sottrae al rito delle stelle cadenti almeno una notte ogni 365. Tutti vogliono sentirsi parte di una Storia infinita nella quale al cadere di una stella si leva un desiderio. Sono attimi di “rapimento” quando si percepisce di essere qualcuno e senti profondamente la presenza di un Qualcuno. Mei sogni e nei segreti di questa notte ti affidiamo Signore i nostri amici di Camerino. Sono passati ormai due anni da quella notte, non stellata, forse, in cui si compì quella “gravitazione al contrario” e il perdere tutto si è poco a poco associato al riappropriarsi di tutto, di una terra fecondissima, la terra di coloro che sanno di essere fragili!

E in questa fragilità uno dei segreti per riparare e ripararsi è stata l’amicizia, Ti offriamo Signore il valore di questa amicizia che forse non è tutto ma ti sta vicino nel pianto, lotta con te e salva attraverso relazioni che si stanno nutrendo nel tempo a dispetto di una cultura contemporanea che ci ha precipitato nell’angoscia di non avere mai tempo, per nulla, per niente, per nessuno! Donaci Signore la forza di combattere il tempo con la profondità di questa relazione grazie alla quale possiamo portare tutte le volte che vogliamo una notte stellata nelle nostre case, in quei cumuli di macerie, nella fatica delle istituzioni, nelle strade, nei lavori in corso ed effondi su di noi coraggio e pazienza liberandoci dall’illusione di poter far da soli perchè la felicità si raggiunge quando siamo tanti o… almeno in due,

Noi ti preghiamo