Nuova scuola elementare “Montessori”

LE SCUOLE NEL TERRITORIO DELLA NOSTRA PARROCCHIA

Scuola primaria Montessori

La prima scuola edificata ex novo post Covid  si trova a Rimini ed è la nuova “Montessori” che inaugurerà il prossimo lunedì in Via Cuneo, nel PEEP della nostra parrocchia.

Progettata con criteri all’avanguardia dal punto di vista energetico, ambientale e di modularità nell’utilizzo degli spazi interni ed esterni – con ulteriori accorgimenti in fase di esecuzione per potenziare l’igiene degli spazi, come l’utilizzo di pavimentazioni continue in PVC omogeneo e l’implementazione delle superfici aeranti all’interno delle aule – la scuola è stata inoltre arricchita da una nuova serie di arredi scolastici in grado di conciliare le nuove esigenze di distanziamento e sicurezza con quelle dei diversi modelli didattici, da quelli tradizionali a quelli più innovativi. La flessibilità degli spazi contribuirà poi allo sviluppo di una didattica innovativa come quella prevista dal progetto “Scuola senza zaino”

La nuova “Montessori” – investimento da 2.700.000 euro, cofinanziato al 50% dal MIUR – sarà a consumo energetico quasi zero (nearly zero energy building) e ospiterà dieci aule, laboratori, locali polifunzionali e relativi servizi, uniti da un atrio comune e con affaccio su un’ampia area verde. Ma, soprattutto, la nuova scuola sarà una scuola sicura, pensata come edificio strategico in caso di sisma.

Gli spazi saranno distribuiti in maniera equilibrata sui due piani di circa 1800 mq, in e vedrà la presenza di materiali naturali quali legno, stoffa, carta, vetro e metalli – ovvero gli stessi che vengono utilizzati  nel metodo Montessori – per offrire al bambino esperienze sensoriali a tutto tondo e occasioni quotidiane per apprendere giocando.

 

 

Scuola primaria Rodari

 

L’efficientamento energetico è al centro del corposo intervento di ammodernamento delle scuole Rodari;  interventi di grande impatto, tanto da far passare la scuola, dalla vecchia classe E alla classe A1 di consumo energetico, grazie ai lavori che comprendono il completo rifacimento dell’involucro edilizio e della centrale termica. L’investimento complessivo è di 600 mila euro, finanziato con fondi Por-Fesr.

 

preparazione pacchi caritas per le famiglie

Tutto pronto per la distribuzione di alimenti alle famiglie che ne hanno bisogno. Alcune operatrici della Caritas parrocchiale hanno lavorato tutto il pomeriggio per preparare le quantità da consegnare giovedì 10 settembre.

 

Corso di Ricamo Estate 2020

Lunedì 31 agosto si è concluso il Corso estivo di Ricamo. La determinazione delle maestre ricamatrici ha permesso anche quest’anno, nonostante le tante limitazioni, di realizzare il Corso estivo di Ricamo per bambine e ragazze. Anche se con una partecipazione numerica necessariamente contingentata, l’entusiasmo e la gioia di ritrovarsi non è mai mancata. Grazie anche all’Associazione ANSPI della parrocchia che ha curato egregiamente l’aspetto tecnico dell’allestimento e la conformità alle normative anti-covid.

video

 

Verso il 3° Clan degli scout Rimini 3

E’ stato presentato ai genitori degli scout del Noviziato il progetto che porterà i loro figli a dare vita al terzo clan del gruppo Rimini 3. L’evento è il risultato della scelta compiuta in passato di aprire un terzo Branco sempre nel Rimini 3

Parrocchia e funerali

GRUPPO PARROCCHIALE
DI SERVIZIO AI FUNERALI

Vi confesso che è sempre una pena celebrare la Messa con persone che si comportano come se fossero ad uno spettacolo. Questo avviene qualche volta anche in occasione dei funerali, quando manca quella minima partecipazione che consiste nel rispondere alle acclamazioni del celebrante.
Veramente si potrebbe anche celebrare solo il rito delle esequie senza la Messa, ma la situazione sarebbe la stessa. Inoltre, qualcuno potrebbe obiettare che la Messa ha valore in sé, a prescindere dalle risposte dei fedeli.
Però è anche vero che la Messa è azione comunitaria, azione di Chiesa, e allora, se parenti e amici del defunto rimangono spettatori muti, ci vorrebbe qualcun altro ad esprimere comunità col sacerdote.

  • Da queste e altre considerazioni più pratiche viene la necessità di formare un Gruppo di parrocchiani volontari che siano presenti, quando possono, alla celebrazione dei funerali, anche senza avere conoscenza diretta o amicizia coi parenti del defunto. Alcuni parrocchiani che siano il segno della comunità, cioè della Chiesa che accompagna i suoi figli all’incontro eterno con il Padre.
  • L’impegno richiesto a questi volontari è rivolto a garantire che in ogni funerale ci sia qualcuno per la lettura della Parola di Dio, il canto, il servizio dell’incenso, dell’acqua benedetta, per la lettura della preghiera dei fedeli, la raccolta delle offerte… E se non per tutto questo, almeno per rispondere alle preghiere normali della Messa.
  • Per formare questo Gruppo raccogliamo le adesioni libere di chi si sente chiamato a questa carità e a questa testimonianza. Già in passato alcuni avevano dato la loro disponibilità. Questo è il momento di partire.
  • Formiamo perciò un Gruppo di WhatsApp chiamato “Gruppo di servizio ai funerali” aperto a tutti, anche a quelli che sono già impegnati in altri servizi.
    A quelli che vorranno iscriversi a questo Gruppo di WhatsApp sarà data notizia di ogni funerale e chi potrà partecipare comunicherà direttamente su WhatsApp la sua disponibilità.
    Per quelli che non usano WhatsApp e desiderano comunque partecipare, troveremo altri canali di informazione.

Inoltre, in questa fase di formazione del Gruppo raccogliamo volentieri anche suggerimenti e proposte per l’organizzazione di questo servizio. Il Signore benedica e sostenga la nostra iniziativa.

don Renato


Potete inviare la vostra adesione: