ISCRIZIONE AL GRUPPO RAGAZZI ACR – ANNO 2021/2022

informazioni e chiarimenti: telefono 335 236852

Per ragazzi III elementare: iscrizioni tra Aprile e Giugno
Per ragazzi IV e V elementare e I-II-III media: tutto l’anno

INFORMAZIONI           ⇒ MODULO DI ISCRIZIONE

ISCRIZIONE AL GRUPPO SCOUT AGESCI RIMINI 3 – ANNO 2021/2022

Le richieste di iscrizioni si raccolgono a partire dal 15 aprile 2021 fino al 30 giugno 2021. Per ulteriori  informazioni telefonare (solo in ore pasti) 370 3579051 

INFORMAZIONI           ⇒ MODULO DI ISCRIZIONE

SENZA RETE n.6

Il giornalino da stampare per quelli che non usano Internet. Ce ne sono già alcune copie in fondo alla chiesa, ma chiunque può stamparne una copia e donarla a qualche suo conoscente senza internet.

https://www.crocifisso.rimini.it/wp-content/uploads/senza-rete-n.06.pdf

ORARIO SANTE MESSE

via del Crocifisso 17, Rimini
in chiesa: 131 posti numerati (panche)


ORARIO FERIALE

LUNEDÌ-MERCOLEDÌ-VENERDÌ
(Lodi ore 8) S. Messa ore 18

MARTEDÌ-GIOVEDÌ-SABATO
S. Messa ore 8 (Lodi ore 7,40) 


ORARIO FESTIVO

SABATO S. Messa ore 18 (prefestiva)

DOMENICA e FESTIVI
S. Messa ore 9 – 11 – 18

Regole per accedere alla chiesa del Crocifisso in tempo di pandemia (covid-19)

ISTRUZIONI MINIME (da osservare)

Per altre informazioni telefonate in parrocchia 0541 770187

  • Non devono venire in chiesa quelli che hanno sintomi influenzali
    (un po’ di febbre, la tosse, problemi respiratori) o hanno avuto
    contatti con malati. È meglio che partecipino alla Messa in TV.
  • In chiesa ci sono 131 posti (e sono tutti numerati).
    Non ci si può mettere dove si vuole, neanche “al solito posto”.
    Ci saranno alcuni incaricati per la sistemazione
    Se non ci sarà più posto dentro si potrà rimanere all’aperto (ci
    saranno un altoparlante e alcune sedie distanziate).
  • È obbligatorio indossare la mascherina (senza valvola).
    Si deve tenere coperto anche il naso, non solo la bocca.
    Bisogna portare la mascherina da casa.
    Senza mascherina non si può entrare.
  •  All’interno della chiesa non ci si potrà spostare, ma si dovrà
    rimanere al proprio posto, mantenendo le distanze previste.
    La Comunione sarà portata al posto e sarà deposta sulla mano.
    Quelli che intendono ricevere la Comunione attendono in piedi il
    passaggio del sacerdote, gli altri si siedono.
  • È bene sanificare le mani con gel igienizzante all’ingresso.
    • Nell’entrare e nell’uscire si deve mantenere il distanziamento
    dagli altri seguendo le indicazioni di uscita che verranno date.
    All’esterno della chiesa è bene evitare assembramenti.
  • Dopo ogni celebrazione la chiesa verrà igienizzata (si cercano
    volontari) e arieggiata e rimarrà non agibile per il tempo
    necessario.
  • Si cercano volontari per i turni di assistenza all’entrata e anche
    per i turni di igienizzazione dopo le celebrazioni.

S. Messa in streaming
ore 11 domenica e festivi

CONFESSIONI: su richiesta oppure sabato ore 15,00-17,30 in chiesa

AGENDA

MESE DI MAGGIO

Il rosario si reciterà tutte le sere alle ore 17,30 in chiesa,
alle ore 21 dal lunedì al venerdì on-line al seguente link:

https://meet.google.com/vkc-snhe-wzt

PRENOTAZIONE LOCALI PER ATTIVITÀ PARROCCHIALI

Dona alla nostra parrocchia

Se desideri sostenere economicamente la nostra comunità parrocchiale puoi farlo in diversi modi:

  • tramite bonifico bancario: IBAN IT 78 R 08995 24207 000003002140 intestato a Parrocchia S. Andrea dell’Ausa
  • invio di denaro tramite PayPal (bottone qui sotto)
  • offerte libere direttamente al Parroco (specificando se vuoi la finalità)
  • raccolta viveri per famiglie bisognose della Parrocchia (attraverso supermercati della zona oppure consegnando direttamente in Parrocchia).

IBAN: IT 78R 08995 24207 0000 0300 2140

intestato a Parrocchia S. Andrea dell’Ausa

Proposte dell’ISSR (Istituto Superiore di Scienze Religiose)

Dal 1 settembre al 15 ottobre sono aperte le iscrizioni all’Istituto Superiore di Scienze
Religiose “Alberto Marvelli”, che da anni promuove nella Diocesi non solamente la preparazione
qualificata dei docenti di Religione ma pure la formazione di tutti i laici che intendono perfezionare
il loro servizio pastorale negli ambiti della catechesi, della liturgia, della carità, della missione, della
comunicazione.

Questa offerta formativa comprende quattro opportunità:

1. Un ciclo di studi Triennale di I livello, per approfondire i fondamenti della dottrina cristiana
(biblici, teologici, liturgici, spirituali, storico-patristici, …).

2. Un biennio di Specializzazione, nell’indirizzo Pedagogico-Didattico, rivolto non solo a
quanti intendono abilitarsi all’Insegnamento della Religione Cattolica, ma anche a chi
desidera formarsi come educatore al servizio della comunità ecclesiale.

3. Un Master universitario di I livello, strutturato su 2 annualità, per formare competenze in
ambito catechetico-liturgico e pastorale attraverso l’arte.

4. Un fecondo Percorso di Teologia Pastorale (che si svolge il giovedì sera per un anno) prevede 4 corsi fondamentali (Introduzione alla Sacra Scrittura; Teologia Spirituale; Liturgia; Teologia Pastorale), ed è rivolto non solo a chi desidera ricevere i ministeri istituiti (accoliti, lettori, ministri della comunione), ma a tutti gli operatori pastorali, nei vari campi del servizio della Parola di Dio, della catechesi, della pastorale giovanile, della carità e della famiglia.

Per iscriversi non è necessario avere intenzione di compiere tutto il percorso e conseguire il titolo
accademico, ma si può frequentare anche singoli corsi del piano di studi, sulla base dei propri
interessi e delle specifiche esigenze formative.

In questo Anno Accademico, il Vescovo Francesco terrà buona parte delle lezioni del corso di
Introduzione alla Sacra Scrittura.
Per ulteriori informazioni puoi consultare il sito www.issrmarvelli.it o telefonare alla Segreteria
0541.751367

d.Gabriele Gozzi
Vice direttore dell’ ISSR

Relazione della teologa Serena Noceti  al Consiglio Pastorale Diocesano
La chiesa e la parrocchia nel cambiamento 

registrazione (audio)

trascrizione della registrazione

  1. Disposizioni per ripresa attività pastorali
    L’ingresso della regione Emilia Romagna in “zona arancione” prevede la ripresa delle attività scolastiche “in presenza” dai nidi fino alla 3° media e per gli adolescenti al 50% e la possibilità di circolare liberamente dentro il proprio comune.
    Per questo, riprendono anche le attività “in presenza” di catechesi e formazione per i bambini, ragazzi e adolescenti.
    La ripresa delle attività pastorali al chiuso deve avvenire nel rispetto rigoroso delle disposizioni che già conosciamo:
  • distanziamento tra persone di almeno 1 metro (valutando l’ampiezza del locale)
  •  igienizzazione delle mani all’ingresso
  •  utilizzo costante di mascherina
  • aerazione frequente dei locali
  • utilizzo in sicurezza di vari materiali e strumenti per la catechesi e la formazione.

Le famiglie siano coinvolte nell’autorizzare la frequenza dei figli e nel garantire che essi non abbiano febbre o non siano tenuti a osservare la quarantena.
È opportuno avere gruppi piccoli e stabili in modo da facilitare il rintracciamento di eventuali positività covid.
Così pure, visto che si va verso la buona stagione, si valorizzino maggiormente gli spazi all’aperto.
Infine, le attività tengano conto che non è possibile uscire dal proprio comune (salvo per i comuni con meno di 5000 abitanti) e che va rispettato il “coprifuoco” dalle ore 22.00.

ZONA PASTORALE

Sant’Andrea, apostolo apri

LETTURE VARIE

Parliamo di...

FARE COMUNITÀ PER RECUPERARE L’UOMO FERITO

La ripresa si svolgerà nel bisogno di ritrovarsi. A livello sia personale sia comunitario. La pandemia ha prodotto tante fratture disorientando e destabilizzando, mutando abitudini e stili di vita, comportamenti individuali e sociali. Il primo passo sarà, dunque, quello di tornare insieme, a rivedersi, incontrarsi, abbracciarsi, pur sempre con le dovute precauzioni

leggi tutto

UNA VISIONE DI DIO CHE OGGI NON È PIÙ SUFFICIENTE

Gentile don Antonio, le scrivo dopo aver letto la lettera nel n. 5 (di Famiglia Cristiana) su come uscirà la fede dei cristiani dopo la pandemia. La religione cristiana in tutte le sue declinazioni (cattolica, ortodossa, riformata) è in profonda crisi e la pandemia ne ha messo in evi­denza le numerose e profonde criticità. Sento e leggo…  leggi tutto 

TROPPE DIRETTE VIDEO SEMPRE PIU’ PICCOLE

L’abbiamo ben chiaro tutti: in quest’ultimo anno, per colpa della pandemia, in Rete si sono moltiplicati i video incontri. Ciò che forse ci è sfuggito è che non sono (e non devono essere) tutti uguali. Perché un conto è un incontro tra amici o un consiglio pastorale e un altro... leggi tutto 

PERCHE’ CONTA TANTO IL COGNOME DEL PADRE 

Il tema è dibattuto e controverso: è giusto dare al bambino il cognome del padre? Non sarebbe meglio mettergli entrambi i cognomi, oppure lasciare ogni coppia libera di scegliere secondo le proprie preferenze? Al di là delle apparenze la questione non è in realtà banale... leggi tutto 

CHI VI HA CONVINTI CHE QUANDO C’È LA SALUTE C’È TUTTO?  

Gente del mio tempo, perché non sei in cammino? Perché te ne stai seduta nelle tenebre che ricoprono la terra, nella nebbia fitta che avvolge i popoli? Gente del mio tempo… continua 

MIA MADRE NON VUOLE LA BADANTE

Mia madre ha appena compiuto novant’anni e non vuol sentir parlare di badante (ben tre le ha fatte sparire!). E allora io corro, arrivo trafelata due volte al giorno con pentolini vari… e mai un grazie! Mi ha colpito un fatto di cronaca: la figlia trentenne che uccide la madre e poi si butta dal nono piano… Ho paura di fare la stessa fine…  continua

NON SOLO MAMMA E PAPA’

Cari Edoardo e Chiara, siamo una coppia sposata da sette anni e abbiamo due bellissimi bambini di 5 e 2 anni. Io lavoro in un centro come fisioterapista e mio marito è un agente di commercio. Spesso a causa del nostro lavoro ci capita di rientrare verso sera e quindi lasciamo i bambini, al rientro…    continua

altre letture

SENZA RETE

giornalino, dal web alla carta  

Crediamo sia importante in una comunità mantenere i contatti anche con chi non usa internet. Chiediamo un aiuto a chi ha più abitudine a farlo per raccogliere informazioni e storie positive da stampare e far pervenire a chi non usa i social. Vi invitiamo a mandarci ciò che vi è piaciuto a: segreteria.crocifisso@gmail.com